Dottorato di ricerca in Istituzioni pubbliche, sociali e culturali: linguaggi, diritto, storia

Il dottorato di ricerca è il più alto grado di istruzione previsto nell'ordinamento accademico italiano. 
Le informazioni circa i dottorati attivi in Ateneo e i bandi per accedervi sono nella sezione del sito di Ateneo: Dottorati di ricerca 
Sono attivi, presso il Disum, i seguenti corsi di dottorato:

  • Filosofia (vai alla sezione dedicata)
  • Istituzioni pubbliche, sociali e culturali: linguaggi, diritto, storia (descritto di seguito, in questa sezione)
     

Dottorato in Istituzioni pubbliche, sociali e culturali: linguaggi, diritto, storia

Il dottorato di ricerca è coordinato dal prof. Joerg Luther e offre una formazione generale e interdisciplinare nella metodologia della ricerca umanistica in tradizioni linguistiche, scienze storiche ed istituzioni delle autonomie, dei servizi e dei diritti. Lo scienziato delle istituzioni acquisisce capacità e competenze di analisi di fonti letterarie, giuridiche e storiche; documentazione, interpretazione e know how di linguaggi e pratiche istituzionali con contestualizzazione territoriale e temporale; integrazione di studi e conoscenze filologiche, giuridiche e storiche idonee a sviluppare culture istituzionali europee; costruzione di linguaggi scientifici interdisciplinari per le istituzioni; sviluppo e verifica di modelli di sostenibilità culturale internazionale

Cooperazioni e interdisciplinarietà: il dottorato collabora con il Dipartimenti di Giurisprudenza, Scienze politiche, economiche e sociali (DIGSPES) di Alessandria, il Dipartimento di Studi Umanistici (DISUM) di Vercelli e con quello di Studi per l’Economia e l’Impresa (DISEI) di Novara e gli altri dipartimenti delle scienze della natura, ad esempio per approfondire argomenti su questioni ambientali, diritto della salute e bioetica. La rete di collaborazione si estende anche ad altri Atenei (Università Cattolica del Sacro Cuore, Milano-Bicocca, Torino, Valle d'Aosta, Scienze Gastronomiche, Genova, Calabria etc). Il dottorato persegue sin dal 2016 una strategia di rafforzata interdisciplinarietà, in cooperazione con alcuni Centri di ricerca dell’Ateneo, in particolare il Centro Diritto e Storia costituzione (DISCO), la Rete per la Storia e didattica della Shoah, il Centro Interateneo di Studi per la Pace (CISP), il Centro Marinone.

Internazionalizzazione: il dottorato persegue inoltre una forte strategia di internazionalizzazione. Si cercano co-tutele con università estere e si promuovono stages e periodi di ricerca in università estere.
Sono attive collaborazioni con Université de Toulon (Francia), Max-planck.Institute for International and Comparative Public Law (Germania), Universitaet Bayreuth (Germania), National Law University New Delhi (India), Technische Universitat Dresden (Germania), Ohio State University, Wake Forest University (North Carolina), Uniwersytet Warszawski (Polonia), Université de Savoie Mont Blanc (Chambéry, Francia), University of West Virginia, Scuola archeologica italiana di Atene (Grecia).

Curricula: il dottorato si articola in tre curricula:

 

Per informazioni puoi contattare il Settore Ricerca/Dottorati e Assegni di ricerca di Ateneo: Mario Repole - mario.repole@uniupo.it - tel: 0161261522- fax: 0161211369