2 e 3 maggio: incontri con (e su) Antoine Volodine

Quando:: 
da 02/05/2019 a 03/05/2019

Giovedì 2 maggio dalle 11.00 alle 13.00 il Dipartimento di Studi umanistici ospita Antoine Volodine, uno degli scrittori europei più enigmatici e affascinanti del nostro tempo. Fondatore del «post-esotismo», corrente letteraria che mescola realtà onirica e politica, ha pubblicato oltre quaranta volumi con diversi pseudonimi.
Volodine parlerà di "SCIAMANESIMO, UTOPIA, ESTINZIONE. BENVENUTI A TERMINUS RADIOSO"
L'incontro con l’autore si svolge nell’ambito del Corso di Letterature Comparate A  tenuto dalla Prof.ssa Stefania Irene Sini e si tiene nell'Aula Magna-Sala della Cripta di S. Andrea, Vercelli

Venerdì 3 maggio alle 11.00 alle 13.00 si parlerà di Antoine Volodine con Anna D’Elia, traduttrice letteraria da più di 25 anni, che ha tradotto, fra gli altri, testi di Antoine Volodine, Jean Hatzfeld, SergeHalimi, Claude Mossé, oltre a grandi classici.
Anna D’Elia proporrà un intervento dedicato a "Tradurre il “Mutante” Da Terminus Radioso a Gli animali che amiamo: la lingua irradiata di Antoine Volodine"
Il Seminario di traduzione letteraria si svolge nell’ambito del Corso di Lingua Francese della Prof.ssa Laurence Audéoud, presso l'Aula A1 delle Sala delle Colonne, Ex Ospedaletto a Vercelli

 

Ultimo aggiornamento: 19/04/2019 - 14:46